Il fotovoltaico, un valore aggiunto

La tecnologia mette ormai a disposizione diverse soluzioni che permettono di ridurre i costi e i consumi nelle nostre residenze. Quali sono i modi migliori per sfruttare al meglio i vantaggi che il mercato delle soluzioni energetiche offre al momento? Li scopriamo insieme a voi nelle righe successive.

I moduli fotovoltaici

I moduli fotovoltaici rappresentano il primo investimento da fare per iniziare a risparmiare sulla bolletta e aumentare il valore della tua abitazione. L’impianto, infatti, ti consente di produrre il quantitativo di energia elettrica necessario ad alimentare le utenze dall’alba fino al tramonto. I moduli di ultima generazione vantano maggiori valori di energia prodotta e minor perdita di efficienza nel tempo, consentendo di raggiungere livelli di autoconsumo del 30%. L’energia in eccesso immagazzinata durante il giorno può essere utilizzata durante gli orari serali.

Gli inverter

La funzione principale dell’inverter è quella di “correggere” le caratteristiche della corrente prodotta dai moduli fotovoltaici. La corrente elettrica in uscita dai pannelli solari è corrente continua (CC), mentre quelle della rete è corrente alternata (CA). L’inverter ha il compito di convertire la corrente continua in corrente alternata a tensione 220 Volt, rendendola adatta per l’immissione in rete e per l’autoconsumo. Ne esistono di adatti a tutte le taglie degli impianti, e possono essere monofase o trifase.

Gli ottimizzatori di potenza

Lo scopo degli ottimizzatori è quello di rendere inefficaci alcuni fattori come l’ombreggiamento, le variazioni di temperatura e l’invecchiamento irregolare dei moduli fotovoltaici, che nel tempo possono causare una diminuzione della produzione di energia da parte di un impianto fotovoltaico con inverter tradizionale. Garantiscono sempre il massimo della resa e flessibilità nell’installazione dei moduli in caso di tetti con diverse falde su cui posare l’impianto.

Batterie di accumulo

Gli accumulatori consentono di ottimizzare l’auto-consumo in modo che i costi energetici possano essere ridotti al minimo. Una batteria di accumulo consente di conservare e riutilizzare l’energia perfino nelle giornate senza sole e nelle ore serali, in cui il consumo è più intenso. Rende possibile spostare la percentuale di autoconsumo anche fino all’80-90-100%, e garantire quindi indipendenza totale dalla rete elettrica nazionale.

Contattaci per un preventivo gratuito

Contattaci per un preventivo gratuito e senza impegno compilando il nostro form di Richiesta Preventivo.